NLS Academy
Blog
blog-post

Esiste un giorno preciso in cui inizia il TUO successo? Esiste anche un giorno in cui il successo finisce?
Cosa succede dopo ciò che è già successo?

Sì, c'è un giorno in cui ti rendi conto che qualcosa è cambiato e non pensi come ieri, non pensi più a cosa devi ancora fare ma pensi già “come posso accogliere pienamente questa meraviglia che sta accadendo? come posso prolungare tutto questo?”

Il successo è un avvenimento "avvenuto" con buon esito; il successo è già successo; il successo è momentaneo, di fatto già avvenuto.

Ad esempio, decidi un giorno di attuare un progetto che ti piace molto, cominci a pianificare, metti in piedi un piano d'azione preciso, cominci ad acquisire competenze su quel certo campo, prendi da ciò che esiste gli strumenti necessari: COMINCI A SENTIRE LE EMOZIONI "GIUSTE", decidi di svolgere un corso, scegli i libri da leggere, incontri delle persone già esperte, inizi il programma definito nella sua durata 5 mesi / anni o definisci il numero di esperienze (vado 20 volte a girare in pista con la mia moto nuova cercando il tempo migliore sul giro), scrivi tutto sul diario del progetto, le sue scadenze, le tue valutazioni, le emozioni belle che stai vivendo, le complessità  che hai dovuto superare, i momenti di verifica, l'efficienza del tuo operato.

Un giorno, nel pieno svolgimento del tuo piano, smetti di pensare a quanto tempo impiegherò ancora per arrivare all'obiettivo e penserai invece quanto lontano potrò ancora andare, quanto più forte potrò diventare, più competente, più veloce, sono già una persona diversa quanto migliorerò ancora.
Ecco, quel giorno hai toccato il SUCCESSO: quello è il punto di partenza del successo.

Cambia la mentalità, passa dalla mentalità ad obiettivo alla mentalità della CRESCITA, continuerai ad imparare senza limiti fino a quando sentirai l’irrefrenabile attrazione verso la CONDIVISIONE, quello è il momento in cui il successo si trasforma in equilibrio personale. Questo cambio di mentalità consente il naturale e necessario rinnovamento, l'accettazione della fine e l'entusiasmo di un nuovo inizio. Se non senti la necessità di condividere è solo che non sei cresciuto abbastanza, hai colto degli obiettivi CERTAMENTE, ma non sei al livello che meriti, non sei al livello che è il tuo livello di completa soddisfazione.

Il successo non è il punto di arrivo ma è il momento di partenza. L'evoluzione del successo è la condivisione, che è la crescita continua che meritiamo. Nella relazione col nostro prossimo riceviamo continui riflessi di noi stessi, il nostro prossimo è uno specchio, questo ci induce ad elevarci, a migliorarci, a continuare la ricerca della migliore versione di noi stessi.

Sintesi: 

Le fasi sono la definizione dell'obiettivo, il successo, la condivisione, lo stimolo e la continua crescita. 
Il successo è successo, è tempo passato; la crescita è oggi, è visione futura.


Articolo di Marco Repetto

Coach dell'Architettura personale

ARTICOLI POPOLARI